PEC: mbac-sab-tos[at]mailcert.beniculturali.it   E-Mail: sab-tos[at]beniculturali.it   Tel: (+39) 055 / 271111

Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana



La memoria delle stragi

A partire dal 1992 si sono effettuate video interviste con i superstiti delle stragi, compiute dalla Wehrmacht con la complicità dei fascisti repubblicani, che flagellarono la Toscana tra la primavera e il primo autunno del 1944: Civitella della Chiana, Cornia, San Pancrazio, Castelnuovo dei Sabbioni, Meleto, San Polo (Arezzo): Bardine San Terenzo, Vinca, Bergiola Foscalina, Licciana Nardi (Massa Carrara).

Un progetto collegato ha riguardato la Resistenza e il passaggio della guerra in Toscana. Fino al 1999 è stata utilizzata la telecamera analogica Hi8, poi ci si è avvalsi di una telecamera digitale con nastri DVcam; dal 2002 al 2012 di una mini DVcam, e infine di una telecamera digitale a scheda in HD.

La Soprintendenza archivistica della Toscana, utilizzando il materiale dei suoi archivi audiovisivi, ha realizzato dei documentari:

La memoria divisa, di Giovanni Contini, 1993, documentario dedicato alla strage nazista di Civitella della Chiana, realizzato partendo dal fondo Civitella della Soprintendenza archivistica.

Il salvataggio dell’Accademia dei Georgofili di Firenze, di Giovanni Contini e Luciano Ardiccioni, 1993, che documenta l’attività di salvataggio dei documenti danneggiati da parte della Soprintendenza archivistica.

Il salvataggio dell'Accademia dei Georgofili di Firenze (parte 1 di 3)

Il salvataggio dell'Accademia dei Georgofili di Firenze (parte 2 di 3)

Il salvataggio dell'Accademia dei Georgofili di Firenze (parte 3 di 3)



Ultimo aggiornamento: 05/03/2021