PEC: mbac-sab-tos[at]mailcert.beniculturali.it   E-Mail: sab-tos[at]beniculturali.it   Tel: (+39) 055 / 271111

Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana



ARCHIVI, BIBLIOTECHE E LEGGI RAZZIALI

Domenica di carta 2019, Firenze, domenica 13 ottobre 2019, ore 11.00 – 19.00, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana

La giornata è dedicata al racconto delle vicende di archivi, biblioteche e personaggi nel periodo storico delle leggi razziali e del Manifesto della razza. La Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana ha partecipato, a partire dal 2018, alla ricerca degli archivi dei dieci firmatari del Manifesto della razza, promossa dalla Direzione Generale Archivi su tutto il territorio nazionale. A Firenze è stato individuato uno dei fondi ancora intatto, che è quello dell’antropologo Lidio Cipriani, di proprietà del professor Jacopo Moggi Cecchi. Lidio Cipriani, antropologo, docente di antropologia e direttore del Museo di Antropologia di Firenze, fu infatti uno degli scienziati che parteciparono alla stesura del Manifesto e che avallarono, con la loro opera scientifica, l’indirizzo razzista del regime fascista. Tra il 2018 e il 2019 la Soprintendenza ha potuto prendere visione dei fondi di altri personaggi legati in qualche modo al Manifesto della razza, ed è stata inoltre coinvolta nel progetto di ricerca Immagini del razzismo fascista, costituito per promuovere lo studio dell’iconografia razzista e fascista dalla Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e presieduto dalla dottoressa Micaela Procaccia. Nell’ambito di questa indagine, pertanto, si è ritenuto opportuno dedicare la “Domenica di carta” al tema del razzismo fascista, per valorizzare il lavoro fatto dalla Soprintendenza e per portare a conoscenza del pubblico alcuni studi inerenti all’argomento.  

 

Guarda la locandina



Ultimo aggiornamento: 01/10/2019